#Excel – Come trovare il k-esimo valore più piccolo con criteri

Per ottenere il 2° valore più piccolo, il 3° valore più piccolo, il 4° valore più piccolo, e così via, dove ogni valore soddisfi dei criteri forniti, è possibile utilizzare una formula matriciale con le funzioni PICCOLO e SE.

Calcolare il kesimo valore più piccolo con criteri

 

Nell’esempio mostrato, la formula in G9 è:

{=PICCOLO(SE(Sesso="F";tempi);F9)}

Dove “Sesso” è un intervallo denominato per C5:C14 e “tempi” è un intervallo denominato per D5:D14.

Nota: si tratta di una formula di matrice e deve essere immesso utilizzando Ctrl + Maiusc + Invio.

Come funziona questa formula

La funzione PICCOLO è completamente automatica – avete solo bisogno di fornire un intervallo e un intero per specificare quale “k-esimo” valore in classifica desiderate ottenere.

Il problema, in questo caso, è che non vogliamo che PICCOLO operi su ogni valore nell’intervallo, ma solo sui valori che sono maschio o femmina (M o F). Per applicare questo criterio, usiamo la funzione SE, che fornisce un test logico sia per “M” che per “F “. Dato che stiamo applicando il test per una serie di valori, il risultato sarà anche una matrice. Nell’esempio mostrato , la matrice risultante è simile alla seguente:

{FALSO.0,461805555555556.0,413888888888889.FALSO.0,501388888888889.0,4375.FALSO.0,46875.FALSO.0,419444444444444}

Dove i FALSO rappresentano i tempi dei maschi e i numeri rappresentano i tempi delle femmine (tempi come questi sono valori frazionari, è per questo che abbiamo così tanti decimali).

La funzione PICCOLO ignorerà automaticamente i valori VERO e FALSO, cosicché il risultato sarà il k-esimo valore più piccolo dal solo set di numeri presenti nella matrice.

 

LE SCHEDE TECNICHE DELLE FUNZIONI UTILIZZATE
LEGGI:  #Excel - Come calcolare la media dei primi 3 punteggi [Quick Tip]

Copyright © 2014-2017  Office Academy. Tutti i diritti riservati.
Vai alla barra degli strumenti