#Excel – Come contare il numero di aree in un riferimento

La funzione AREE è una di quelle funzioni semisconosciute che, anche una volta spiegata, ci lascia perplessi sulla sua reale utilità.

Oggi vedremo due suoi utilizzi pratici, cercando così di far luce sulle motivazioni che hanno portato al suo sviluppo.

Sintassi della funzione AREE

La sintassi della funzione AREE è la seguente:

AREE(rif)

Come potete vedere, la funzione richiede un solo argomento.

rif: rif può essere una singola cella o può riferirsi a più di un’area. In caso di più di un riferimento, come unico argomento, è necessario fornire un ulteriore set di parentesi. Queste parentesi sono obbligatorie al fine di evitare che Microsoft Excel interpreti i punti e virgola come separatori di campo.

La funzione AREE

Esempio n.1 di utilizzo della funzione AREE

L’utilizzo della funzione sfrutta la caratteristica di Excel dei Nomi definiti. I nomi definiti possono essere utilizzati come argomenti della funzione AREE.

Supponiamo che abbiate diverse categorie di prodotti e che ad ognuna di esse abbiate riservato dello “spazio” all’interno dei vostri fogli di lavoro, ovvero che i prodotti appartenenti ad ogni categoria siano listati in un’area specifica. Nell’esempio a seguire, simuleremo di avere 3 categorie di prodotti, ma immaginate di averne molte di più. Il nostro obiettivo è quella di contare le nostre categorie:

Le nostre categorie di prodotti

Ora dobbiamo assegnare lo stesso nome definito a tutti gli intervalli di celle rappresentanti le diverse categorie.

Per fare questo:

  • selezioniamo la cella A1
  • trasciniamo la selezione fino alla cella A6
  • premiamo il tasto CTRL e manteniamolo premuto
  • selezioniamo l’intervallo B1:B7
  • sempre con il tasto CTRL premuto, selezioniamo anche l’intervallo C1:C8
  • assegniamo un nome alla selezione, posizionando il puntatore del mouse sulla “casella del nome” situata sopra la colonna A. Nel nostro esempio scriviamo “Categorie” e premiamo Invio
  • posizioniamoci su una cella vuota e digitiamo la formula =AREE(Categorie). Il risultato sarà 3

Tutta la procedura è mostra nel seguente video:

LEGGI:  #Excel - La funzione IDENTICO() - Parte 1

La funzione AREE

Esempio n.2 di utilizzo della funzione AREE

Il secondo esempio che mi viene in mente è il suo utilizzo per calcolare le aree di due categorie che si sovrappongono. Questo esempio sfrutta un operatore anch’esso poco conosciuto che è l’operatore di intersezione, declinato, in Excel, con uno spazio singolo. Supponiamo di avere le nostre due aree, che per comodità chiameremo Area1 e Area2, definite con lo stesso metodo visto in precedenza e che coinvolge l’utilizzo del tasto CTRL per effettuare selezioni multiple:

Due aree sovrapposte

Scrivendo la formula =AREE(Area1 Area2) otterremo come risultato 6, che altro non è che il conteggio delle sezioni delle due aree che si sovrappongono. La procedura è mostrata nel video a seguire:

Contare le sezioni sovrapposte di due aree

 

LE SCHEDE TECNICHE DELLE FUNZIONI UTILIZZATE

Copyright © 2014-2017  Office Academy. Tutti i diritti riservati.
Vai alla barra degli strumenti